/ Attualità

Attualità | 30 novembre 2020, 19:02

San Damiano, situazione covid in miglioramento. Da sabato scorso partita la sanificazione nelle scuole

Ritornano le Giornate del bollito misto. Sabato presentazione di un libro/dvd a cura della Fondazione Elvio Pescarmona

San Damiano, situazione covid in miglioramento. Da sabato scorso partita la sanificazione nelle scuole

A San Damiano, la situazione Covid è leggermente migliorata e attualmente sono 128 i casi positivi. In Casa di Riposo, su 95 ospiti, 30 sono positivi e 4 i ricoverati.

"Nelle scuole - spiega il sindaco, Davide Migliasso - ci sono 7 persone positive tra personale docente e non docente, una classe delle elementari è in quarantena".

Da sabato scorso, intanto, sono iniziate le sanificazioni di tutti gli edifici scolastici, compreso l'asilo paritario di via Beccaria.

Sono stati tanti, come sempre, gli spunti offerti dalla conferenza settimanale del Comune di San Damiano.

Domenica 6 alle 18.30, in piazza Libertà ci sarà, con diretta Facebook, l' accensione delle luminarie natalizie. "Abbiamo deciso di non investire sulle luminarie, ha spiegato il sindaco Davide Migliasso, ma mantenuto quelle già di proprietà del Comune, le potenzieremo il prossimo anno.

Un progetto all'alberghiero Penna

All'Istituto Alberghiero Penna, domani alle 10.30 lo chef Alessandro Pavesio dell'Associazione Cuochi Italiani e una rappresentanza di studenti prepareranno piatti di alta classe in diretta Facebook sulla pagina della scuola. "Un progetto di due ore, spiega Migliasso, dall'analisi delle materie prime fino alla presentazione del piatto,con l' obiettivo di puntare ad una maggior conoscenza dei prodotti tipici del territorio, abbinato ai vini di Langhe, Monferrato e Roero".

"Una scuola che ha avuto un incremento di iscritti - ha spiegato Migliasso - crediamo fortemente in questa scuola e vogliamo promuoverla".

La presidente del Consiglio comunale Martina Guelfo ha spiegato che è stata riaperto una finestra per la richiesta di contributo a fondo  perduto a sostegno dei cittadini e delle cittadine con handicap grave ai sensi dell'art. 3 comma 3 della L. 104/1992 e s.m.i. con età inferiore ai 65 anni che a seguito dell'emergenza sanitaria Covid 19 hanno subito una riduzione di servizi socio-sanitari, riabilitativi e/o educativi.

La scadenza sarà il 10 dicembre alle 12 per chi non aveva già fatto richiesta.

Le Giornate del Bollito

Flavio Torchio, assessore alle Manifestazioni ha spiegato che "È stato ripreso il discorso delle Fiere del Gran Bollito Misto, giornate organizzate con la Coldiretti, l'iniziativa sarà presentata mercoledì alle 13. A San Damiano verrà presentata online il 13 dicembre. Ospiteremo anche il comune di Villanova d'Asti per la sinergia con la Gallina bionda". Nell'occasione i negozi proporranno un piatto d'asporto di cappone e ci saranno anche diverse iniziative. Migliaia le visualizzazioni per la FIera del Tartufo online: "Siamo molto soddisfatti, speriamo serva come promozione del territorio".

I soli stanno soli e fanno luce

Eliana Gai presidente Fondazione Elvio Pescarmona e il professor Alessandro Cerrato, hanno presentato il progetto sfociato nella presentazione di un libro che avverrà sabato alle 18, un libro e un Dvd nato in seguito ad un progetto dell'Ecomuseo Basso Monferrato Astigiano, "un progetto di grande valore, nato come una raccolta di testimonianze interviste ad ospiti di Rsa, interviste fatte in piena estate. Gli ospiti erano felici di raccontare le loro emozioni"

Il libro dal titolo “ I soli stanno soli e fanno luce” ed il Dvd “ L’incontro sospeso: emozioni e pensieri” a cura della Fondazione Elvio Pescarmona di San Damiano d’Asti vogliono dare visibilità ed importanza con narrazioni ed immagini agli anziani che in questo anno 2020, vessato dalla pandemia in corso, sono spesso apostrofati come : "reclusi, sconfitti, ingombro”.

"Un cinismo accompagnato da superficialità e sottovalutazione del virus.Gli anziani, custodi della nostra memoria ed artefici del benessere in cui siamo vissuti e continuiamo a vivere oggi, non sono un ramo secco della società. È opinione diffusa che costano allo Stato, alle famiglie, sono di disturbo, pretendono attenzioni, affetto e non abbiano diritto alle cure adeguate . Questo è una grave discriminazione. Sono persone che soffrono la pandemia non tanto per le pluripatologie correlate all’età ma per l’isolamento cui sono costretti.I più fortunati vivono in famiglia; gli altri che vivono nelle RSA devono accettare una assenza affettiva mitigata solo da qualche videochiamata o telefonata".

La Fondazione Elvio Pescarmona con il libro ed il Dvd desidera sensibilizzare l’opinione pubblica e dare voce a chi non ha la possibilità di intervenire pubblicamente. Il libro vuole essere una riflessione ferma, serena, non polemica sulla esperienza recente, sulla architettura della memoria ed una testimonianza di vita.

È la proposta di un dialogo tra interno/esterno tramite scritti, narrazioni, poesie, fotografie, registrazioni di interviste per il recupero di una dimensione etica. Un libro che uscirà alla vigilia di Natale ed è uno stimolo al ripensamento degli spazi abitativi comuni nelle Rsa, negli ospedali, nelle scuole, nelle carceri, ecc...

Il libro ed il dvd saranno presentati in diretta streaming, sabato 5 dicembre alle 18, presso la sala consiliare del comune di San Damiano d’Asti alla presenza del Sindaco, della curatrice, di alcuni autori e dell’editore Baima.

Condurrà la diretta il professore Alessandro Cerrato. Diretta sul link: https://www.facebook.com/104583304282341/

Files:
 Centri antiviolenza (159 kB)

Betty Martinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium