/ Attualità

Attualità | 08 aprile 2021, 07:00

"La nuova viabilità tra corso Casale e via Monti non considera la chiesa evangelica"

Ad esprimere perplessità e lamentele il pastore evangelico Vincenzo Martucci

Alcuni scatti nei pressi della chiesa evangelica

Alcuni scatti nei pressi della chiesa evangelica

"La nuova viabilità, legata al nuovo supermercato, tra corso Casale e via Monti non tiene conto della chiesa evangelica".

Ad esprimersi manifestando perplessità il pastore della chiesa di via Monti, Vincenzo Martucci che spiega: "La realizzazione della nuova strada, peraltro attesa dalla chiesa da ben due decenni, ha reso inutilizzabile il passo carraio e pedonale nche affaccia sulla strada che da Corso Casale scende verso via Monti,

Il pastore ha allegato le foto per precisare il problema: "A nulla sono valse - scrive - le rimostranze presentate prima verbalmente e direttamente al progettista della strada nel mese di novembre, quando i lavori erano ancora facilmente modificabili, e poi ai responsabili dell'amministrazione alla fine di dicembre, con apposito incontro al quale è seguito un sopralluogo di tutte le parti interessate".

"Preso atto del proseguimento dei lavori come da progetto, continua Martucci, che è apparso modificato rispetto al primo presentato nel 2018, il quale non aveva questo problema, l'Ente Morale di cui è membro la mia Chiesa ha presentato una diffida alla quale le parti interessate non hanno neppure ritenuto di dover rispondere. Nemmeno l'azione cautelare predisposta successivamente ha sortito effetti ed ora la strada è terminata e la Chiesa evangelica si trova davanti al fatto compiuto".

Martucci si domanda se alla base ci sia una sorta di "discriminazione religiosa"-

"Eppure - scrive - una legge d'intesa dello Stato italiano con la nostra Chiesa riconosce il legittimo esercizio del culto evangelico, che peraltro si collega in linea ideale con il grande filone del Protestantesimo storico e internazionale".

Al direttore

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium