/ Attualità

Attualità | 28 aprile 2021, 18:00

Protesta degli ambulanti, Coppo: "Non possono definirsi rappresentanti e non fanno parte delle commissioni mercatali"

Il vicesindaco in una nota stampa spiega inoltre che l'Amministrazione ha aperto il confronto e per l'anello di piazza Alfieri ha verificato con gli uffici, con la Prefettura e la Questura

Protesta degli ambulanti, Coppo: "Non possono definirsi rappresentanti e non fanno parte delle commissioni mercatali"

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa a firma del vicesindaco di Asti, Marcello Coppo, in merito alla protesta di oggi degli ambulanti di piazza Alfieri.

Ho letto le dichiarazioni di 4 esercenti ambulanti in merito alla rilocalizzazione del mercato e mi sono stupito. Analiticamente: le commissioni mercatali, per regolamento, sono costituite dalle associazioni di categoria e dai rappresentanti degli esercenti che vengono eletti dai due terzi degli esercenti. Essendo il mercato del mercoledì e del sabato un mercato unico sulle tre piazze, per la sostituzione dei rappresentanti nelle commissioni mercatali, servono i due terzi di tutti gli esercenti. Questa procedura non è stata seguita dai firmatari del comunicato e pertanto gli stessi non possono definirsi rappresentanti e non fanno parte delle commissioni mercatali.

L'Amministrazione comunale ha aperto il confronto e lo ha approfondito per almeno tre anni e tutte le evoluzioni delle ipotesi di spostamento dimostrano quanto si è stati aperti al dialogo e l'ultima commissione mercatale ne è solo l'ultima dimostrazione. Era stato chiesto di mantenere tutti in piazza Alfieri e la soluzione prospettata va in quel senso, abbandonando il posizionamento in piazza San Secondo e in piazza Statuto. Se non è disponiblità questa.

Per quanto riguarda la questione "anello di piazza Alfieri" l'Amministrazione ha valutato la proposta al punto di aver verificato con gli uffici e con la Prefettura e la Questura la cosa ma la Prefettura ha escluso in una sua nota la possibilità di sistemare i banchi del mercato nel tratto viario contiguo e dello stesso avviso è stata la Provincia di Asti. Le analisi dell'impatto sulla viabilità inoltre costringono a non poter prevedere tale soluzione.

Mi dispiace quindi notare come una parte della notizia pubblicata sia errata nella forma (non hanno scritto infatti i rappresentanti della commissione mercatale ma solo 4 persone a titolo personale) e nella sostanza (non è assolutamente vero che l'Amministrazione comunale non si sia confrontata e non stia lavorando a una soluzione definitiva con l'impegno di tutti).

Marcello Coppo

Al direttore

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium