/ Sanità

Sanità | 28 maggio 2021, 14:52

Prossima al via una campagna vaccinale per rendere Covid free 13 Comuni della Valle Bormida

I centri sono stati inseriti dalla Regione tra i comuni montani a “priorità alta” e “priorità media”

Bubbio

Bubbio

Nelle prossime settimane, in 13 Comuni dell’area della Valle Bormida, individuati dalla Regione Piemonte fra i comuni montani a “priorità alta” (Cassinasco, Loazzolo, Olmo Gentile, Roccaverano, Serole) e a “priorità media” (Castelboglione, Montabone, Rocchetta Palafea, Bubbio, Cessole, Monastero Bormida, Sessame, Vesime), verrà attuata una campagna straordinaria di vaccinazione anti Covid finalizzata a renderli completamente Covid-free.

L’iniziativa verrà avviata dall’Asl At nei giorni di venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 giugno con sede prevalente delle vaccinazioni a Bubbio, dove una tensostruttura aggiuntiva supporterà l’ambulatorio esistente nel gestire il volume dell’attività prevista, ma saranno attivate linee vaccinali dedicate anche a Nizza Monferrato e a Canelli. Al personale dell’azienda sanitaria si affiancheranno, come è accaduto fin dal mese di gennaio, i medici di medicina generale del territorio e i volontari che stanno partecipando alla campagna.

Saranno vaccinati i cittadini che avranno dato la propria pre-adesione sul portale www.ilpiemontetivaccina.it, secondo quanto previsto dal piano regionale: da oggi per tutto il Piemonte sono aperte le adesioni per la fascia fra 30 e 39 anni di età, mentre dal 4 giugno toccherà alla fascia fra 16 e 29 anni. Le persone dai 40 ai 79 anni hanno comunque sempre la possibilità di aderire.

Il totale dei cittadini residenti nei 13 Comuni interessati è 5.874: ad ora 1.728 sono già stati vaccinati, quindi potenzialmente ne restano da vaccinare 4.146 (inclusi però 726 minori di 18 anni). Il numero esatto delle somministrazioni da eseguire sarà ovviamente definito solo dopo le pre-adesioni.

Parallelamente continua la campagna su tutto il territorio dell’Asl At. Sono in tutto 116.850 le vaccinazioni effettuate ad oggi, 74.542 come prima dose, 42.308 come seconda. Conclusa la somministrazione delle prime dosi per over 80 e over 70 (ma è sempre possibile aderire ed essere vaccinati), sta giungendo al termine quella per la fascia 60-69 anni e nei giorni scorsi è iniziata in diversi punti vaccinali quella per la fascia fra 50 e 59 anni.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium