/ Agricoltura

Agricoltura | 15 ottobre 2021, 18:26

Alla bottega Rava e Fava di via Cavour ad Asti, si prenota l'olio extra vergine di oliva

Prenotazioni dal 18 al 31 ottobre per le latte da tre o cinque litri. Arrivo a gennaio

Alla bottega Rava e Fava di via Cavour ad Asti, si prenota l'olio extra vergine di oliva

Dal 18 al 31 ottobre sarà possibile prenotare l'olio extra vergine di oliva alla Bottega Rava e Fava di via Cavour 83 in Asti con la campagna autunnale de I giorni dell'olio altromercato.

Anche per quest'autunno la prenotazione delle latte di olio da tre e/o   cinque litri  farà riferimento alle  tre storiche cooperative agricole: Valdibella in Sicilia, Agrinova in Calabria e Frantoio del Parco in Toscana.

Valdibella nasce 25 anni fa nel territorio di Camporeale (Palermo) riunendo agricoltori biologici con produzioni di mandorle, grano antico Timilìa, olio e vino. Opera da anni a fianco dell'Associazione 'Addiopizzo' per costruire una economia sana libera dalla mafia ed il relativo certificato si trova su tutti i loro prodotti a marchio.
Gli  oliveti coltivati sono  antiche varietà di ulivi siciliani: Nocellara del Belice, Biancolilla e Cerasuola che verranno raccolte nei prossimi giorni; l'estrazione a freddo avviene a 24 ore dalla raccolta ad una temperatura al di sotto dei 27 gradi e l'olio viene decantato naturalmente senza essere filtrato.
Agrinova riunisce agricoltori nel territorio di Caulonia, centro della costa jonica reggina che producono agrumi ed olive; le varietà di olive comprendono la Geracese,la Carolea, la Sinopolese e l'Ottobratica. La trasformazione avviene in frantoi  a ciclo continuo ad estrazione a freddo, ubicati tutti nei pressi degli oliveti, garantendo l'estrazione  dell'olio nella stessa giornata della raccolta.
Nata nel  giugno del 2000 Agrinova lavora in un territorio particolarmente difficile con l'obiettivo di valorizzare e commercializzare i prodotti conferiti dai soci tramite il condizionamento, il confezionamento e la trasformazione.

Frantoio del Parco è un grande progetto di recupero di un antico uliveto e di un frantoio abbandonati tra Ripescia e Alberese in provincia di Grosseto nel cuore del Parco Naturale della Maremma che ha visto  l'unione di Chico Mendes, storica cooperativa sociale milanese, Legambiente e Cooperativa Agricola Frantoio del Parco.
L'olio prodotto è un blend di diverse cultivar tipicamente toscane: Leccino, Frantoio, Pendolino e Moraiolo.
Per la prenotazione dell'olio: direttamente in bottega o utilizzando il modulo google    https://bit.ly/3uYSgT8
 
L'arrivo dell'olio nuovo è previsto per fine gennaio in bottega.

I.P.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium