/ Politica

Politica | 16 gennaio 2023, 14:28

Niente stipendio di gennaio per i dipendenti del Maina. Il messaggio sarebbe stato affisso in bacheca

Malandrone Ambiente Asti: "A loro non è concesso nessun ammortizzatore sociale a differenza di altri lavoratori nelle stesse condizioni. E ne immagino l’amarezza"

La fiaccolata di solidarietà per i lavoratori

La fiaccolata di solidarietà per i lavoratori

Il personale del Maina non riceverà lo stipendio di gennaio in quanto non ci sono più introiti.

A darne notizia il consigliere comunale di Ambiente Asti, Mario Malandrone, secondo il quale sarebbe comparso un messaggio su una bacheca.

"A loro non è concesso nessun ammortizzatore sociale - spiega Malandone - a differenza di altri lavoratori nelle stesse condizioni. E ne immagino l’amarezza. A occuparsi dei contributi, ci penserà l’INPS, pare. Si era chiesto alla Banca del territorio di mettere in campo un fondo che servisse in questa fase di ricerca di nuova collocazione per sostenere i lavoratori, ma pare non siano giunte risposte. Al Tavolo di crisi si son seduti sia il presidente della Banca C. R. Asti , che quello della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti ed è stata coinvolta la Regione".

Al Tavolo con le istituzioni locali, il Prefetto, la banca e la Fondazione è infatti intervenuta anche la Regione Piemonte.

"Perché la Regione Piemonte non estende la cassa integrazione straordinaria ai lavoratori della Casa di riposo? Potrebbe operare come successo in passato con un fondo messo a disposizione attraverso strumenti come il Fondo regionale per l’anticipazione sociale", rimarca Malandrone che conclude: "Chissà come potremmo interpretare il silenzio delle realtà finanziarie del territorio di fronte a più di 100 lavoratori senza ammortizzatori, in modo elegante, senza scadere nel gergale".

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium