/ Attualità

Attualità | 20 settembre 2019, 12:49

Anduma! C’è un nuovo portale che racconta il meraviglioso Monferrato

Creato da una copywriter di origine casalese, il sito offre moltissime informazioni e spunti per visitare la zona patrimonio Unesco

Anduma! C’è un nuovo portale che racconta il meraviglioso Monferrato

Grazie ad un idea sviluppata da Martina Pugno – copywriter di origine monferrina e attualmente locata tra Casale Monferrato e Cremona che, dopo anni di lavoro nell'ambito della comunicazione, ha deciso di restituire alla propria terra una parte del proprio patrimonio di conoscenze – il turismo nel Monferrato ha un nuovo portale internet di riferimento: Anduma!

Il sito è un contenitore di esperienze vissute in prima persona e raccontate in modo originale, completo e vivace: percorsi e itinerari, luoghi da visitare e vivere, persone e tipicità del territorio. Le proposte illustrate dal sito sono destinate ai turisti che si affacciano per la prima volta sullo splendido Monferrato, ma anche a coloro che già lo abitano e vogliono conoscerlo più a fondo.

Il tutto è raccontato con un duplice punto di vista: quello di chi in Monferrato è nato e vissuto e quello di un cremonese, che sta scoprendo il territorio con gli occhi del turista. Il portale, supportato da canali social dedicati, propone un'ampia varietà di luoghi da visitare, di prodotti da gustare e di emozioni da vivere, che vengono proposti suddivisi in sezioni: esperienze, con suggerimenti di borghi da esplorare, cantine e capolavori architettonici unici al mondo (come gli infernot monferrini e le cattedrali sotterranee di Canelli), castelli da visitare o nei quali soggiornare, tipicità enogastronomiche da gustare; itinerari, con percorsi elaborati per chi desidera esplorare il Monferrato (per il momento principalmente quello casalese) a piedi, in bici, in auto oppure in moto.

Qualsiasi sia la modalità preferita, quello del sito è un vero e proprio invito: Anduma!, ovvero “Andiamo” in dialetto monferrino, esorta il turista a scoprire ed esplorare una terra i cui paesaggi vitivinicoli sono entrati a far parte del Patrimonio dell’Umanità Unesco e che ha davvero tantissimo da offrire.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium