/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 26 novembre 2022, 08:44

Domenica 4 dicembre il teatro della Torretta ospiterà un "EVENTO GIOIOSO"

Uno spettacolo, cui parteciperanno vari protagonisti della vita cittadina, organizzato dalle Onlus Millegocce e Oremi

La locandina dello spettacolo il programma domenica 5 dicembre al teatro della Torretta di Asti

La locandina dello spettacolo il programma domenica 5 dicembre al teatro della Torretta di Asti

Il fumettista Gino Vercelli, il giornalista inviato del quotidiano “La Stampa” Domenico Quirico, gli Arliquatu, il mentalista Mazz Mariano, il decano dei giornalisti astigiani (classe 1924) e partigiano Luigi Garrone e il Coro CSC Val Rilate saranno i protagonisti di un grande spettacolo solidale, intitolato “EVENTO GIOIOSO”, in programma nel pomeriggio del 4 dicembre, dalle 15.30, al teatro della Torretta, in piazzetta Nostra Signora di Lourdes.

L’iniziativa è frutto dell’impegno di due onlus astigiane, Millegocce e Oremi, che hanno unito le forze dando vita alla sinergia della solidarietà che ha trovato fior di artisti e personalità della cultura astigiana pronti ad offrire in dono il meglio delle loro qualità, a salire sul palco per vivere insieme un momento di gioia e di concreta condivisione dei progetti che le due associazioni da molti anni tenacemente perseguono, con orizzonti vicini e lontani.

Entrambe poste in essere, in tempi diversi (Oremi il 27 ottobre 2004 e Millegocce il 24 agosto 2012) dall’astigiano Mario Binello, ciascuna associazione ha un proprio direttivo. Oremi è presieduta da Graziella Reviglio affiancata da Matra Negro, Franco Pianta, Monica Roero, Mariella Capra, Caterina Cossu e Fausta Flaim. Millegocce opera sotto la presidenza di Jennifer Ncororo, coadiuvata da Bruna Gino, Mariella Capra, Matra Negro e Mario Binello. E complessivamente contano 43 associati con 21 volontari attivi.

L’entusiasmo, lo spirito di iniziativa, la fantasia e la creatività, uniti all’attenzione vigile verso le sofferenze dei più fragili, hanno orientato le forze e le iniziative ad intervenire con prontezza ed efficacia là dove l’emergenza improvvisa o la carenza cronica chiedevano drammaticamente aiuto. E così fin dall’esordio le due versatili associazioni hanno attivato progetti socio-educativi-sanitari-scolastici di ampio respiro in Nigeria, India, Kenya e nel territorio astigiano con un occhio al disagio macroscopico in Asia e Africa e uno ai problemi dietro l’angolo, nel quartiere deprivato.

E quando la furia degli elementi si scatena e la terra trema e distrugge, le due piccole onlus innescano interventi straordinari in Haiti e Onna (l’Aquila). E se la furia è degli uomini, Oremi e Millegocce sostengono concretamente la parte più debole: le donne in Afghanistan, i profughi in Bosnia, gli Ucraini in guerra.

I progetti e le azioni attuate dalle due associazioni sono possibili grazie al supporto di volontari presenti alle loro bancarelle, spettacoli, libri. Oremi opera con gli Oblati di San Giuseppe e Millegocce con la Consolata e il Cottolengo di Torino, ma sono gli amici benefattori a sostenere, proprio a tenere in piedi, saldamente, ogni richiesta di aiuto, ogni sollecitazione solidale che affonda le radici nella sensibilità, nella comune matrice umana che ci fa riconoscere tutti come abitanti della stessa Casa.

L'intero ricavato dello spettacolo, ad ingresso libero con offerta volontaria, verrà utilizzato nell'ambito dei progetti di Millegocce in Kenia e di Oremi in Mozambico.

Per maggiori informazioni inviare una mail a cascalaterra@libero.it o oremionlus@gmail.com, oppure contattare telefonicamente i numeri 335/7401138, 348/8823460 o 333/6672096

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium