/ Attualità

Attualità | 22 gennaio 2023, 14:56

Il ritorno dei Farinei d'la brigna: nuovo spettacolo e una nuova maturità. Linus: "Tranquilli siamo sempre piciu uguali"

Le pro loco astigiane e non solo possono prenotare il nuovo tour della band piemontese più amata e richiesta. Parte degli incassi andranno in beneficenza

Gabriele Calabrese, Marco Becuti, Giosef Baronio, Linus Binello, Davide Calabrese

Gabriele Calabrese, Marco Becuti, Giosef Baronio, Linus Binello, Davide Calabrese

A settembre un piccolo assaggio in un paese dell'Alessandrino, Pomaro, aveva fatto riaccendere una scintilla in realtà mai spenta con il gruppo rock piemontese Farinei d'la brigna.

E ora, a distanza di qualche mese, l'amatissimo gruppo conferma il ritorno sulle scene dopo che, a dicembre 2021, avevano annunciato l'addio ai palchi del Piemonte, causando dispiacere e sconcerto tra i fans.

Un post, intimista e riflessivo, aveva messo in luce un tormento interiore che non permetteva alla band di rimanere in auge con la solita verve.

La Panda si era spenta

"Immaginate un'auto degli anni '80, scrivevano, che percorrendo km su km, porti, in ogni posto dove si ferma, un po' di leggerezza e felicità, con il suo carico di strani personaggi che col tempo, proprio come i pezzi di ricambio della macchina, sono cambiati, sostituiti con altri personaggi, esattamente come gli pneumatici, le pastiglie dei freni, rifare la cinghia di distribuzione etc etc...ora immaginate, dopo tutta quella strada percorsa tra neve, sole cocente, pioggia fango, ghiaccio, di ritrovarsi con un catorcio sgangherato che 'pèrd ij tòc', pieno di bolli e ruggine un po' in ogni dove, con pochissimi pezzi ancora originali dell'epoca".

La mitica "Panda" aveva perso i pezzi ed era difficile rimetterli insieme. Nel 2019 al Teatro Alfieri l'addio a trent'anni di storia che non aveva avuto il sapore nostalgico, perché la tristezza non appartiene allo stile Farinei, ma qualche lacrimuccia di commozione era spuntata qua e là.

L'idea di non sentire più "Ten dur",  "Giuana", La me Panda a perd i toch", "Sorta fora", "Pin pin butalin" e le altre decine di canzoni, faceva davvero strano ma l'addio sembrava definitivo per la rock band folcloristica fondata dall'attore e cantante astigiano Fabrizio Rizzolo.

E ora ci siamo davvero anche se non c'è al momento, solo al momento, una data in cui potremo finalmente riascoltarli.

I palchi mancavano come l'aria

"Dopo trent'anni di quella vita ti manca tutto, come l'aria, e quando senti gli altri suonare, ti viene proprio voglia di ricominciare - spiega Linus Binello nella band dalla prima ora e frontman-. Abbiamo ancora tante cose da dire".

Nasce così la voglia di ricominciare, collegata a una sorta di cambiamento. Ma che tipo di cambiamento?

"Tranquilla, saremo sempre deficienti uguali - rassicura Linus ridendo - ma ci rapporteremo al tempo che è passato, anche se con noi c'è Gabriele Calabrese che in realtà non è più così giovane nemmeno lui. Ha già ben 17 anni (ride)".

Un fenomeno della batteria il figlio di Davide Calabrese che, quando mosse i primi passi nei Farinei, non arrivava neppure con i piedi ai pedali.

Sempre gli stessi ma con nuove consapevolezze

Cosa succederà allora nei nuovi concerti dei Farinei? "Ci sarà qualcosa di nuovo e rispolvereremo alcuni pezzi vecchi che non avevamo fatto dal vivo e che andranno riadattati su cinque persone. I Farinei saranno sempre gli stessi ma più maturi. Insomma non metterò più il pannolone con il fiocco in testa come facevo nel 1995. Saremo sempre divertenti ma faremo anche riflettere. Il termine demenziale mi è sempre stato stretto perché comunque abbiamo anche portato dei temi. Il mondo è cambiato, ridere e far ridere è cambiato e il politicamente corretto è entrato ovunque".

Parte del ricavato in beneficenza

Da quest'anno parte del ricavato dei concerti andrà in beneficenza a enti che verranno individuati e si potrà trovare in vendita l'ultimo lavoro "Il re dei beté" che, uscito nel 2019, tra la pandemia e lo stop della band, non ha avuto distribuzione adeguata.

Per l'estate le pro loco possono contattare la band per le feste ma non solo. I mitici 5: Linus Binello, Giosef Baronio, Davide Calabrese, Gabriele Calabrese, Marco Becuti, stanno scaldando i motori per tornare più forti che mai.

 

Betty Martinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium