/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 26 marzo 2023, 15:15

Capitale Italiana della Cultura 2025: conto alla rovescia per l'audizione Astigiana, ultimo step da superare [VIDEO]

L'importante appuntamento, che potrà venire seguito in streaming, è in programma alle 15.15 di martedì 28 marzo

I principali testimonial della candidatura astigiana a Capitale Italiana della Cultura 2025

I principali testimonial della candidatura astigiana a Capitale Italiana della Cultura 2025

Tra esattamente 48 ore, ovvero alle 15.15 di martedì 28 marzo, si completerà il ‘percorso’ che, in poco più di un anno, ha portato Asti dall’idea di presentare la propria candidatura all’audizione dinanzi la commissione che sceglierà, tra le 10 finaliste, la città che potrà fregiarsi del titolo di Capitale Italiana della Cultura 2025.

La delegazione sarà composta dal sindaco Maurizio Rasero, dall’assessore alla Cultura Paride Candelaresi, dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, dal dirigente del settore cultura Angelo Demarchis, dal project manager Roberto Daneo che ha coordinato il progetto, dal direttore della Biblioteca Astense Alessia Conti, dalla giornalista e conduttrice di Rai Scuola Chiara Buratti e dalla studentessa e attivista Vittoria Carlotta Lovullo.

IL NOSTRO CONTEST FOTOGRAFICO SULL'ORGOGLIO ASTIGIANO

Quello della finalissima per diventare Capitale Italiana della Cultura è un traguardo di enorme valenza - che l'Amministrazione ha voluto condividere con la cittadinanza, invitata a postare sui sociali immagini attinenti utilizzando gli hashtag #Asticapitalecultura e #Coltiviamoinsiemelacultura - al quale anche noi abbiamo fornito un contributo mediante il contest fotografico sull'Orgoglio Astigiano. A tal proposito vi ricordiamo che, fino alle 20 di oggi, potrete votare la vostra immagine preferita tra le 5 finaliste pubblicate sul nostro profilo Facebook (LINK DIRETTO alla gallery) e contribuire a decretare la foto vincitrice.

LE AUDIZIONI ROMANE

Inizialmente prevista nel pomeriggio di ieri, lunedì 20 marzo, l’audizione astigiana – così come quelle delle altre nove finaliste, ovvero Agrigento, Aosta, Assisi (Perugia), Bagnoregio (Viterbo), Monte Sant’Angelo (Foggia), Orvieto (Terni), Pescina (L’Aquila), Roccasecca (Frosinone) e Spoleto (Perugia) – è slittata al 27 e 28 marzo.

L'audizione astigiana - della durata di un’ora e che potrà venire seguita in diretta streaming sul canale YouTube del ministero (il link diretto è https://www.youtube.com/watch?v=vnFP_ILtycQ) - sarà l’ultima delle 10 in programma, dopo di che la commissione si prenderà alcuni giorni per decidere e annunciare il nome del progetto prescelto.

IL BILANCIO SOCIAL DELL'ASSESSORE CANDELARESI

Nell’attesa di comparire di fronte alla commissione giudicatrice, l’assessore comunale alla Cultura, Paride Candelaresi, tra i primi a ‘credere’ nelle potenzialità della candidatura astigiana, ha riassunto, per tramite di un post pubblicato sulla sua pagina Instagram, gli intensi mesi trascorsi.

“Sono state settimane difficili, di grandi entusiasmi e stanchezze – scrive Candelaresi – Manca poco (all’audizione, ndr.) e sono stati giorni folli. Si comincia ogni giorno alle 6 del mattino per gestire una rassegna stampa nazionale importante e che mi è giunta inaspettata. Poi il coach che ci interroga su come rispondere in modo efficace alle domande che i commissari ci faranno: budget, governarne, perché dovreste vincere voi? Infine, la costruzione di un video con i supporter della città grazie a incroci di uffici stampa, amici comuni e relazioni precedenti”

VIDEO PRESENTAZIONE CON ASTIGIANI DOC E 'AMICI' DELLA CITTA'

Filmato nel quale compariranno, oltre a numerosi astigiani doc (tra cui l’inviato di guerra, ed astigiano di nascita e residenza, Domenico Quirico) e grandi uomini e donne della cultura astigiana, anche figure di fama nazionale quali Iva Zanicchi, Corrado Tedeschi, il direttore del Museo Egizio di Torino Christian Greco, il professor Alessandro Barbero (tutti i loro video endorsement sono visionabili al termine dell'articolo), il giornalista Darwin Pastorin e il giornalista e saggista Stenio Solinas.

Non siamo a un punto di arrivo, ma di partenza – sottolinea infine Candelaresi – È stata messa in moto una macchina organizzativa che ha portato ad un risultato davvero importante. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito e sostenuto la candidatura. La Città e la sua Provincia sono culturalmente pronte a grandi sfide".

"Invito gli astigiani a guardare e condividere il video promozionale creato appositamente per Asti - ha concluso -, disponibile sui profili social di Capitali della Cultura (https://fb.watch/js0ZKqOuiW/). Abbiamo bisogno del vostro sostegno, diffondiamo entusiasmi!”.

 

Gabriele Massaro

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium