/ Politica

Politica | 11 settembre 2023, 11:42

Interpellanza di Massimo Cerruti, nel mirino le Sagre: "Ottimo il lavoro delle pro loco, lacunosa l'organizzazione"

Lunghe code per acqua e vino e mancanza di illuminazione: il consigliere del Movimento 5 Stelle interroga l'Amministrazione sulla gestione dell'evento

Le immagini allegate all'ordinanza di Massimo Cerruti

Le immagini allegate all'ordinanza di Massimo Cerruti

L' ultima edizione del Festival delle Sagre ad Asti ha scatenato una serie di polemiche e critiche, con il consigliere del Movimento 5 Stelle, Massimo Cerruti, che ha emesso un'ordinanza ponendo sotto accusa l'organizzazione dell'evento.

In un nota, Cerruti ha posto diverse domande cruciali riguardo alla gestione dell'evento, mettendo in discussione la sua riuscita e l'impatto sul tessuto sociale ed economico della città.

Modalità di somministrazione di acqua e vino: un disastro annunciato?

La prima questione sollevata da Cerruti riguarda la disastrosa modalità di somministrazione di acqua e vino durante l'evento. Il consigliere si è chiesto chi abbia deciso questa modalità e quali provvedimenti siano stati adottati. Questo aspetto ha ostacolato e indispettito le persone, rendendo difficile l'accesso al buon vino, paradossalmente nella "Città del Vino".

Cambiamenti annuali e logica dell'evento

Cerruti ha anche sollevato interrogativi riguardo alle modifiche annuali apportate all'evento. Si chiede sulla base di quali valutazioni si siano decise modifiche apparentemente contrarie alla logica, come il passaggio da oltre 20 punti di mescita distribuiti a pochi punti presi d'assalto.

Mancanza di ripari dalle intemperie

Un'altra questione sollevata è la mancanza di ripari da caldo, sole o pioggia leggera durante l'evento. Cerruti ha sottolineato che manifestazioni analoghe in città limitrofe prevedono soluzioni migliori, come l'utilizzo di aree alberate per posizionare tavoli adeguatamente attrezzati.

ischio di danni all'evento e alle associazioni

Il consigliere ha espresso preoccupazione riguardo all'organizzazione approssimativa e lacunosa dell'evento, sottolineando il rischio di danneggiare il lavoro, la dedizione e il volontariato di molte persone e associazioni che dipendono dall'evento per la loro sopravvivenza.

Illuminazione dei punti strategici

Cerruti ha anche sollevato interrogativi sulla mancanza di illuminazione dei punti strategici della città durante il picco di afflusso di persone, mettendo in discussione la sicurezza dell'evento.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium