/ Politica

Politica | 16 settembre 2020, 17:52

L’Onorevole Paolo Romano sempre più lontano dal Movimento 5 Stelle: ora si è autosospeso

Il deputato astigiano lo ha annunciato, per tramite di un lungo ‘j’accuse’ pubblicato su Facebook

Paolo Romano ritratto in una foto da lui stesso pubblicata sul suo profilo Facebook mesi fa e, ovviamente, non riferita alla sua recente decisione

Paolo Romano ritratto in una foto da lui stesso pubblicata sul suo profilo Facebook mesi fa e, ovviamente, non riferita alla sua recente decisione

Per tramite di un lungo post – pubblicatto sul suo profilo Facebook e co-firmato dai colleghi deputati Fabio Berardini e Carlo Ugo de Girolamo, che come lui risultano essere 'morosi' riguardo i versamenti di parte dello stipendio parlamentare – l’On. Paolo Romano, eletto per la seconda legislatura consecutiva nelle file del Movimeto 5 Stelle, fa un ulteriore passo verso l’addio definitivo al Movimento.

Infatti, in uno degli ultimi paragrafi del documento, che riportiamo integralmente qui di seguito, i tre deputato ‘dissidenti’ scrivono: “In attesa che questo appello, esteso ai tanti colleghi che volessero condividere pubblicamente questi punti per dare un forte segnale, venga preso seriamente e concretamente in considerazione, non resta che prendere una decisione sofferta quale ultimo grido di aiuto, autosospendendoci con effetto immediato dal MoVimento 5 Stelle”.

Atto che, salvo improbabili aggiustamenti di rotta, farà da preludio a un’inevitabile interruzione definitiva dei rapporti con i pentastellati, gruppo che attua delle politiche sulle quali i tre deputati firmatari del post divergono ormai apertamente.

È il momento di disegnare insieme una chiara indicazione della rotta da seguire se non vogliamo naufragare definitivamente e scomparire dai territori, concludono.

Citando, curiosamente, proprio quei “territori” – nel caso di Romano, l’Astigiano – nel quale e per il quale, stando alle critiche che gli vengono mosse da esponenti di altri partiti, il deputato dissidente si sarebbe speso molto poco.

Gabriele Massaro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium