/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 07 dicembre 2020, 10:22

Già in preparazione la tredicesima edizione del Premio Asti d'Appello

I lettori volontari possono già iscriversi in Biblioteca, o regalare l'iscrizione che dà diritto a ricevere i libri in gara e due posti per la cerimonia finale

Immagine di repertorio (Franco Rabino)

Immagine di repertorio (Franco Rabino)

Riparte il Premio Asti d'Appello. Dopo il successo dell’ultima edizione, che ha decretato la vittoria di Fabiano Massimi con “L’angelo di Monaco” (Longanesi) e che si è tenuta per la prima volta online a causa dell’emergenza sanitaria in corso, riparte subito per organizzare l’edizione 2021, la tredicesima: un traguardo significativo per questa iniziativa, risorta nel 2009 per volontà di un gruppo di astigiani che ricordavano e rimpiangevano le tre edizioni realizzate a metà degli anni ’60.

Viene riproposta la formula inaugurata nel 2017 e che ha dato apprezzabili risultati: un gruppo di soci che si sono resi disponibili come lettori volontari selezionerà tra tutti i romanzi finalisti ai grandi premi letterari quello – non necessariamente il secondo o il terzo – che parteciperanno al concorso astigiano.

Da dicembre con il Premio Scerbanenco a fine settembre con il Premio Campiello saranno selezionati gli scrittori che parteciperanno alla cerimonia finale a Teatro Alfieri l’ultima domenica di novembre 2021 e che l’organizzazione confida si potrà tenere in presenza, mantenendo comunque in parallelo la diretta sui social che ha dato apprezzabili risultati e che ha allargato la platea nazionale del Premio.

La quota di iscrizione resta fissata a 100 euro e dà diritto a ricevere i libri in gara e a due posti per la cerimonia finale. È possibile iscriversi (o regalare l’iscrizione) da subito presso la Biblioteca Astense chiamando lo 0141.593002 dal martedì al venerdì dalle 9 alle 13 o scrivendo a astidappello@gmail.com .

Un’idea per un regalo di Natale simpatico, utile e che vale per tutto l’anno: in più tra chi si iscriverà entro la fine del 2020 verrà sorteggiata una prestigiosa Penna Aurora come quella che viene regalata agli scrittori finalisti.

Il Premio Asti d'Appello 2020 è possibile grazie al sostegno di Aurora Pen, Farmacia Baronciani e Saclà, e al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium